“AKTION T4” L’OLOCAUSTO DEGLI “INIDONEI”

venerdì 20 luglio 2012

Le prime vittime del genocidio nazista furono i malati. Già prima della guerra i nazisti, con il piano T4, diffusero l’idea secondo cui  i malati erano una zavorra superflua e dannosa e nel 1935, un libro di testo introdusse subdolamente questo tema in alcuni esercizi di matematica:
Esercizio 97
Un malato di mente costa circa 4 marchi al giorno, un invalido 5,50 marchi, un delinquente 3,50 marchi. In molti casi un funzionario pubblico guadagna al giorno 4 marchi, un impiegato appena 3,50 marchi, un operaio non qualificato neanche 2 marchi per ciascun membro della famiglia.  Secondo prudenti valutazioni in Germania ci sono 300 000 malati di mente, epilettici ecc. in case di cura..Quanto costano annualmente costoro complessivamente se per ciascuno ci vogliono 4 marchi? (E. Collotti, Nazismo e società tedesca (1933-1945), Torino, Loescher, 1982, p. 188)
La revisione di spesa che Monti e i partiti Italiani stanno per approvare definitivamente rappresenta l’ultimo tentativo di ‘liberarsi’, nello stesso subdolo modo, dei docenti che per GRAVI motivi di salute sono stati costretti ad abbandonare le classi ed occupano, ora, posti in Biblioteca, nei laboratori didattici oppure offrono sostegno al piano dell’offerta formativa. Così gli insegnanti saranno  ‘obbligati’ a transitare nei ruoli ATA, lavorando nelle segreterie o diventando assistenti tecnici di laboratorio e costretti a svolgere mansioni troppo gravose per le patologie riportate. Per questi motivi molti docenti non riusciranno a svolgere compiutamente quanto loro assegnato, rischiando così il licenziamento.
Ma i docenti “ idonei ad altri compiti” rivendicano il proprio ruolo nella scuola e nella società, perché nonostante non stiano più in classe, non hanno perso il proprio posto di lavoro e ancora svolgono, con passione e dignità, la funzione per la quale hanno acquisito i titoli necessari ad esercitarla.
I docenti “ idonei ad altri compiti” hanno avanzato, peraltro, una concreta proposta alternativa e indicato le risorse specifiche  per ottenere i risparmi richiesti: utilizzare, infatti, il finanziamento previsto per le Funzioni strumentali ( figure di supporto al piano dell’offerta formativa nelle scuole ), pari a 100/140 milioni di euro, costituirebbe la possibilità concreta di incamerare le somme necessarie alla revisione di spesa per far rimanere gli “ idonei ad altri compiti” sui posti attualmente occupati.
I COBAS, INSIEME AI DOCENTI “IDONEI AD ALTRI COMPITI”
hanno indetto un sit-in permanente il 23-24-26 luglio presso il Senato
e invitano tutti ad essere presenti dalle ore 10 alle 19
di ognuna delle giornate
poiché in quelle date sarà approvato “AKTION T4”
 L’Olocausto degli inidonei

Leave a Reply

Powered by Blogger.

"Se viviamo è per marciare sulla testa dei re” W.Shakespeare

About this blog

CONFEDERAZIONE COBAS cobastr@yahoo.it

comitati di base della scuola 328 6536553, 348 5635443

cobas AST- 339 5486357

cobas Coop Centro Italia 3332250055

cobas lavoro pubblico 3495639684


sede provinciale 1° piano, via del Lanificio 21, Terni (entrata cancello verde c/o il parcheggio sterrato, lato campo calcetto )
aperta Lunedì dalle 17,30 alle 20,00

modulo iscrizione ai cobas scuola

modulo iscrizione cobas lavoro privato

modulo revoca iscrizione sindacale

per vertenze e consulenze gratuite non bisogna essere iscritti, meglio telefonare per concordare appuntamenti

i cobas sono composti da lavoratori e lavoratrici che si autorganizzano e lottano nei posti di lavoro e non accettano né deleghe, né distacchi, né il sindacalismo di mestiere che esce dai posti di lavoro per portare la linea dell'apparato e concerta con governi, padroni e dirigenti

Visualizzazioni totali

I PERMESSI PERSONALI SONO UN DIRITTO:

MALATTIA:

IRC: NESSUN CREDITO SCOLASTICO

L'INSEGNAMENTO della RELIGIONE CATTOLICA NON DA DIRITTO AI CREDITI SCOLASTICI

sentenza del TAR n. 7076/09
sentenza del consiglio di Stato 7.05.10


Labels


Chi controlla il passato controlla il futuro. Chi controlla il presente controlla il passato

NO INCENERITORI

ODIO DI CLASSE

ODIO DI CLASSE
“Quelli che portano via la carne dalle tavole/insegnano ad accontentarsi./Coloro ai quali il dono è destinato/esigono spirito di sacrificio./I ben pasciuti parlano agli affamati /dei grandi tempi che verranno./Quelli che portano all’abisso la nazione/affermano che governare è troppo difficile/per l’uomo qualsiasi.” Bertolt Brecht

AUTORGANIZZIAMOCI

AUTORGANIZZIAMOCI

ladri di merendine

ladri di merendine

STADIO SOLIDALE COI LICENZIATI COOP

STADIO SOLIDALE COI LICENZIATI COOP

Archivio


«Quando io uso una parola» disse Humpty Dumpty con un certo sdegno, «quella significa ciò che io voglio che significhi - né più né meno». «La questione è» disse Alice, « se lei può costringere le parole a significare così tante cose diverse». «La questione è» replicò Humpty Dumpty, « chi è che comanda – ecco tutto» L.Carroll, ATTRAVERSO LO SPECCHIO

28.01 Corteo regionale autorganizzati

28.01 Corteo regionale autorganizzati
sindacalismo di base ed antagonisti, da piazza Tacito alla Thyssenkrupp

VADEMECUM

VADEMECUM
cobas scuola

manifestazione 14.06 al MIUR

manifestazione 14.06 al MIUR

3.12.12 MANIFESTAZIONE NO INCENERITORI

3.12.12 MANIFESTAZIONE NO INCENERITORI
le foto della biciclettata

Pages

Blogger news

Blogger templates

Blogger templates

Poteri forti

Loading...

NO AL FONDO COMETA

Loading...

SOLIDARIETA' CON I LAVORATORI LICENZIATI DA COOP CENTRO ITALIA

Potete contribuire alle spese legali con un bonifico sul cc dei COBAS di TERNI IBAN: IT14 X076 0114 4000 0003 9956 966 con la causale “spese legali licenziati Coop

Popular Posts